347.1618728

info@modellismomach3.com

Seguici sui Social Network

Google Plus

Click

Dettaglio prodotto

Email
merkavaivplastic2009modelbox
13213-mer-2-web

Merkava Mk.IV

Valutazione: Nessuna valutazione
Il Merkava (in ebraico מרכבה "carro") è un carro armato progettato e prodotto in Israele in dotazione al corpo corazzato israeliano.

Prezzo:

35,00 €
Produttore: ACADEMY

Il nome di questo veicolo scelto per l'evocativo riferimento biblico relativo al Carro di fuoco descritto nella visione biblica avuta dal profeta Ezechiele e fa allo stesso tempo anche un riferimento al fatto che il blocco motore di questo carro armato si trova nella parte anteriore.

Il Merkava ha come caratteristica peculiare quella di avere il blocco motore (cioè il gruppo motore-cambio-trasmissione) nella parte anteriore dello scafo. Questo permette di offrire maggiore protezione all'equipaggio e di utilizzare il vano rimasto nella parte posteriore per lo stoccaggio di munizioni in contenitori pallettizzati anti-fiamma o, rinunciando a parte delle munizioni per il cannone, per trasportare personale aggiuntivo. Tale vano è accessibile mediante un portello simile a quelli usati per molti APC o per veicoli IFV.

Sin dall'inizio questo carro fu concepito con lo scopo di garantire elevate probabilità di sopravvivenza all'equipaggio e di offrire un livello di protezione ampiamente superiore a quello all'epoca disponibile su altri veicoli. In particolare tale obiettivo fu raggiunto attraverso vari accorgimenti quali una pesante corazzatura, che però nelle prime versioni ha talvolta influito negativamente sulla velocità del mezzo, la collocazione dei sistemi principali del carro nella parte anteriore dello scafo, l'aggiunta di un portellone posteriore per facilitarne l'evacuazione in caso di necessità, alloggiando i bunker per il munizionameto nello scafo e dotando il veicolo di una elevata autonomia di fuoco, grazie ad un cospicuo numero di munizioni stivate a bordo. Nella versione con cannone calibro 105, il Merkava può infatti trasportare fino a 90 colpi, più del doppio del suo principale avversario il T-72

Inoltre il carro è stato ottimizzato fin dall'inizio per operare anche in un contesto di operazioni a bassa intensità, ma ad alta frizione che comportano ripetuti scontri con fanteria in ambiente sfavorevole a un veicolo blindato pesante, come un centro cittadino. In questo ambito sono stati adottati una serie di sistemi volti a rendere più efficace il veicolo, sia dal punto di vista dell'armamento che della protezione. Alcuni di questi sono abbastanza unici nel contesto degli MBT moderni. Tra essi vanno citati:

  • l'adozione di un mortaio da 60 mm (nella prima versione fissato al lato destro della torretta in corrispondenza della postazione del capocarro e successivamente nelle versioni 2, 3 & 4 spostato all'interno, sul lato sinistro della torretta, in modo da essere azionabile dal servente) per appoggiare la fanteria
  • l'adozione di una linea di catene terminanti con una palla d'acciaio, che pendono da sotto il cesto della torre e arrivano quasi a filo con lo scafo per fare detonare eventuali granate a razzo (RPG) o proiettili HEAT prima che colpiscano l'anello posteriore della torre
  • l'aggiunta delle corazze modulari, che in caso di danneggiamento è possibile sostituire agevolmente.

    Merkava Mk. IV Dor Dalet

    Merkava Mk. IV

    In servizio dal 2004 il Merkava Mk. IV Dor Dalet si distingue dalle versioni precedenti per via della sua torretta e del suo scafo di nuova concezione, che non presentano più le evidenti asimmetrie delle versioni precedenti.
    La caratteristica più peculiare della nuova torre è l'eliminazione del portello del servente. La sua presenza rende, secondo gli ingegneri militari israeliani, più vulnerabile la torre agli attacchi dall'alto.
    Il servente può agevolmente abbandonare il carro, in caso di emergenza, dal portello posteriore (come del resto tutto l'equipaggio). Come tutte le versioni precedenti anche il Merkava Mk. IV sfrutta le componenti meccaniche del carro per fornire ulteriore protezione.
    Tale protezione, classicamente in un MBT risulta essere massima nell'arco frontale, mentre nella versione Mk. IV è stata pensata per fornire protezione a 360º, compresi attacchi dall'alto.
    Il cannone da 120 mm è di nuova concezione, progettato in Israele, può reggere pressioni interne più elevate, permettendo di sparare proiettili ad energia cinetica KE (Kinetic Energy) a velocità maggiore, mentre il caricatore semiautomatico è stato dotato di sufficiente spazio per ospitare fino a 10 colpi.
    La mitragliatrice coassiale da 7,62 mm è stata sostituita con una da 12,7 mm.
    Sono stati anche rivisti gli organi di movimento: un nuovo motore da 1500 Cv è accoppiato a una nuova trasmissione e a nuove sospensioni tipo "Caterpillar"(sistema denominato "Mazkom", sistema cingoli-molle-ruote). La velocità massima di questa versione è di circa 60 km/h.
    La visibilità su 360º è assicurata da un sistema video costituito da quattro telecamere installate in parti rinforzate dello scafo. Il carro monta anche un sistema di raccolta e visualizzazione dati di battaglia digitale, simile a quello statunitense IVIS, progettato dalla Elbit System. L'adozione di questa nuova versione del Merkava ha portato alla totale radiazione dei vecchi Centurion di produzione britannica e dei Magach dai reparti della riserva.
    È da notare che la produzione di tale carro sta incontrando forti riserve in ambito governativo, a causa del suo alto costo (4-5 milioni di dollari per carro).

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Caratteristiche:
Set
Materiale:
Plastica
Scala: 1:35